STRUMENTI PER LA FORMAZIONE

Formazione Finanziata

Le compagnie più competitive investono nel proprio capitale umano e lo sviluppano in modo strategico. Costruiscono la propria competitività attraverso le conoscenze, le abilità e l’applicazione.
Collegano le prestazioni della forza lavoro a queste capacità competitive:

    • Sviluppare una prospettiva globale
    • Trasformare l’organizzazione attraverso la leadership
    • Incoraggiare l’innovazione
    • Collaborare a nuove forme di alleanza
    • Soddisfare i clienti con la qualità del servizio
    • Produrre di più con minor risorse
    • Integrare tecnologie e risorse umane
    • Formare e sviluppare continuamente i dipendenti

La formazione è costosa, perché incide su due risorse scarse:

  • Tempo
  • Denaro

Esiste uno strumento in grado di coniugare i vantaggi derivanti dalla formazione con un risparmio in termini finanziari?

Ogni anno le imprese versano MIGLIAIA DI EURO in contributi all’INPS per i propri dipendenti, parte dei contributi versati possono ESSERE RECUPERATI.

L’impresa può scegliere di destinare parte dei contributi ai fondi interprofessionali

I Fondi Paritetici Interprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali attraverso specifici Accordi Interconfederali stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Nel corso del 2003, con l’istituzione dei primi dieci Fondi Paritetici Interprofessionali, si realizza quanto previsto dalla legge 388 del 2000, che consente alle imprese di destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS (il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria”) alla formazione dei propri dipendenti. I datori di lavoro potranno infatti chiedere all’INPS di trasferire il contributo ad uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali, che provvederà a finanziare le attività formative per i lavoratori delle imprese aderenti.

L’adesione ad un fondo è facile, ma soprattutto gratuita

Basta inserire nel modello Uniemens la sigla del fondo al quale aderire.
Una volta aderito ad un Fondo, l’azienda può richiedere dei CONTRIBUTI per un Piano formativo. Ogni azienda è libera di formarsi su tutti gli aspetti che ritiene più opportuni e che possano permettere all’azienda stessa e ai propri dipendenti di ottenere dall’attività formative un vantaggio competitivo (es. inglese, corsi tecnici o specialistici, ecc.).

Noi ti aiuteremo nel:

    • Supporto alla scelta del Fondo Interprofessionale ritenuto più adatto alla realtà aziendale;
    • Aggiornamento circa le opportunità di finanziamento offerte dal Fondo Interprofessionale scelto;
    • Supporto nella scelta dei docenti, o erogazione diretta;
    • Assistenza nella progettazione, gestione e rendicontazione di Piani Formativi finanziati.

Le nostre attività sono direttamente rimborsate dal Fondo di riferimento e non comportano

NESSUN COSTO